Elena, la più antica famiglia vinaia di Montecarlo

Gio, 11/06/2014

Persone gastronomia
Artigiani del Gusto

La famiglia di Elena Carmignani, produttrice di vino, è una delle più antiche di Montecarlo, attivi dal 1386 si sono tramandati questa passione di generazione in generazione.  Otto ettari di vigna danno buoni bianchi e rossi da vari vitigni: trebbiano,vermentino,malvasia bianca, roussanne, semillion Per il Montecarlo bianco DOC rossi: sangiovese, canaiolo, syrah, merlot, cabernet, ciliegiolo e altri vitigni per la IGT che, diversamente dai DOC, hanno un disciplinare meno rigoroso e permettono di aggiungere creatività e gusto nella produzione.

Immagine rimossa.

Tra le etichette, uno chardonnay in purezza  premiato con diploma di merito dalla regione Toscana, e anche un rosso barricato, Theorema composto da 30% di merlot Cabernet Syrah e 10% di San Giovese, prodotto in botti di rovere tostato acquistato direttamente a Bordeaux.

Immagine rimossa.

“L’attenzione alle barbatelle”, per Elena, “è prerequisito fondamentale per fare del buon vino.  Prima della semina eseguiamo un’analisi chimica e organolettica del terreno in modo da capire se ci sono carenze di sali minerali; ogni barbatella ha un terreno ideale su cui crescere e noi dobbiamo prepararlo a dovere. Il processo di vinificazione avviene interamente a mano senza l’ausilio di alcun macchinario, perchè teniamo al nostro lavoro e lo facciamo con precisione, anche se è più faticoso. Il nostro prodotto viene poi conservato con impianti di refrigerazione. Siamo riusciti a trovare un buon compromesso tra disciplinare e tradizione, questo ci permette di produrre un vino molto profumato che mantiene anche una buona acidità di cui siamo soddisfatti. Distribuiamo il nostro vino ai winebar e ai ristoranti locali. La prima cosa che vorrei insegnare ai miei clienti è proprio quella di imparare a bere, sentire le varie fragranze in un vino ed imparare ad abbinarlo alle pietanze, ogni vino ha la sua storia e molti profumi, vorrei davvero che tutti potessero godere di entrambi.”

Immagine rimossa.